Tempo di lettura: < 1 minuto

Roma – Non c’è pace per il campionato di serie B. Giunto ormai all’ottava giornata, con il nono turno in programma nel prossimo fine settimana, arriva questa mattina l’ennesimo ribaltone. Il Tar del Lazio, presieduto dal giudice Germana Panzironi, ha infatti accolto il ricorso presentato dalla Ternana contro la modifica delle norme Noif che avevano comportato la riduzione da 22 a 19 squadre del format della Serie B e bloccato i ripescaggi. Gli umbri, dopo il  decreto legge voluto dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri Giorgetti che ha spostato tutti i contenziosi sportivi al tribunale amministrativo, dovranno dunque essere riammessi al campionato cadetto, nonostante abbiamo già disputato cinque partite in Serie C. Una grana per la Figc e per il neo presidente eletto Gabriele Gravina.  In adesione del ricorso del club umbro al Tar, inoltre, sono andati a giudizio Siena, Novara e Pro Vercelli