Tempo di lettura: 2 minuti

Doppio colpo in trasferta per Clemente Mastella. Il sindaco aveva in programma oggi a Napoli una serie di incontri particolarmente significativi. Il primo negli uffici della Regione Campania, con i tecnici della struttura dirigenziale che fa diretto riferimento al presidente Vincenzo De Luca.

Sul tavolo la scottante vicenda del ponte San Nicola, il “Morandi” di Benevento. Come si ricorderà, a inizio gennaio, a seguito delle interlocuzioni avute dall’inquilino di palazzo Mosti con il ministro per le Infrastrutture Paola De Micheli, il capo di gabinetto del Dicastero, Alberto Stancanelli, inviava una nota alla presidenza della Giunta campana per invitare la Regione a valutare la possibilità di una rimodulazione delle risorse finanziarie contenute all’interno del Patto Territoriale FSC 2014/2020 (delibera CIPE n. 26/2016) al fine di destinare la somma di 2,5 milioni di euro per gli urgenti interventi di messa in sicurezza dell’importante infrastruttura. 

Detto, fatto. La richiesta è stata approvata dai dirigenti di palazzo Santa Lucia e dunque le risorse possono considerarsi sbloccate. Il Comune di Benevento, da parte sua, parteciperà con la progettazione esecutiva.

Nella seconda tappa della sua trasferta in terra partenopea, poi, il sindaco si è confrontato con il presidente dell’Eav Umberto De Gregorio e con il consigliere regionale con delega ai Trasporti Luca Cascone. Qui l’attenzione è stata tutta per la storica stazione Appia che sarà oggetto di una profonda opera di restyling. Ammonta a ben 4,5milioni di euro la cifra che sarà investita per un piano di ristrutturazione della stazione che ospiterà anche il centro operativo per le linee Valle Caudina e Valle Alifana. Il progetto prevede anche la rivalutazione dell’intera area, anche dal punto di vista ambientale, l’eliminazione dei pericolosissimi passaggi a livello incustoditi ancora presenti lungo la linea, la realizzazione di piste ciclabili e la costruzione di una piccola residenza universitaria capace di ospitare dieci studenti (due dei quali diversamente abili).

Insomma, Mastella torna da Napoli con in tasca un assegno ‘virtuale’ da sei milioni di euro. Risultato significativo che il primo cittadino si è subito ‘speso’ politicamente, lanciando – attraverso il proprio profilo Facebook – frecciatine ai “traditori che tramano” contro la sua amministrazione. Il riferimento, evidentemente, è per i consiglieri che nelle ultime ore hanno preso le distanze dalla maggioranza di via Annunziata, ponendo le basi per la conclusione anticipata della consiliatura. “Lavorerò fino all’ultimo giorno per la nostra Benevento” – il messaggio che invia – anche a loro – Clemente Mastella.