- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

La Polizia Municipale di Benevento – Nucleo Polizia Giudiziaria-  agli ordini del Comandante Pasquale Pugliese, durante l’espletamento di un’attività finalizzata al contrasto dei reati in danno all’ambiente ed alla tutela della salute pubblica, in data 14.06.2024, ha intercettato e fermato, dopo diversi appostamenti in borghese e mediante l’uso di fototrappole, un autocarro aziendale che trasportava ingenti quantitativi di rifiuti speciali non pericolosi di scarto industriale quantificati in un totale di 100 kg quali inerti, scarti di lavorazione plastica, edile etc.

Il soggetto dipendente di un complesso industriale Beneventano, viaggiava senza possedere l’iscrizione all’Albo Nazionale dei gestori ambientali ed in assenza del formulario di identificazione previsti dal vigente Codice dell’Ambiente. Gli operanti, valutato quanto emerso, ponevano con urgenza sotto sequestro penale l’autocarro contenente rifiuti e provvedevano a denunciare in stato di libertà per violazioni ambientali il conducente dell’autocarro alla Procura della Repubblica di Benevento. L’operazione rientra nell’ambito del piano di tutela ambientale predisposto, con tavolo tecnico dall’autorità comunale e dai tecnici dell’Asia unitamente al personale del Nucleo di Polizia Giudiziaria. Il Comandante Pugliese assicura ulteriori e specifici servizi in borghese finalizzata alla repressione di tali gravi condotte illecite.

   

La persona sottoposta ad indagini è da ritenersi innocente fino a sentenza definitiva di condanna. Il provvedimento eseguito è una misura cautelare reale avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione.