Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Il verdetto di primo grado è arrivato poco fa, il Tribunale Federale Nazionale della Figc, presieduto da Cesare Mastrocola, ha accolto le richieste della Procura Federale che chiedeva la retrocessione del Palermo all’ultimo posto della classifica di serie B e, dunque, la conseguente “caduta” dei rosanero in terza serie. La compagine siciliana è stata sanzionata per illecito amministrativo, mentre è stato giudicato inammissibile il deferimento per l’ex presidente Maurizio Zamparini. Inflitti, inoltre, 5 anni di inibizione con preclusione ad Anastasio Morosi e 2 anni di inibizione a Giovanni Giammarva, rispettivamente presidente del Collegio sindacale e presidente del consiglio di amministrazione del club.

Adesso il Palermo potrà fare appello in secondo grado e la nuova decisione dovrebbe arrivare entro dieci, quindici giorni. Play off e play out, dunque, verranno inevitabilmente rinviati dalla Lega (ipotesi 24 e 25 maggio per il primo turno, finale intorno al 9 giugno, a ridosso delle convocazioni per l’Europeo Under 21). Se la retrocessione dei rosanero dovesse essere confermata, il Benevento salirebbe al terzo posto e il Perugia entrerebbe nel quadro degli spareggi. In coda, invece, sarebbe salvo matematicamente il Venezia e il play out vedrebbe Salernitana contro Foggia. Ricordiamo, però, che per venerdì 17 maggio è atteso l’esito del ricorso dei satanelli che chiedono la restituzione di due punti e potrebbero addirittura salvarsi direttamente.

Ecco come cambia attualmente la classifica di serie B:

  1. Brescia 67 punti
  2. Lecce 66
  3. Benevento 60
  4. Pescara 55
  5. Verona 52
  6. Spezia 51
  7. Cittadella 51
  8. Perugia 50
  9. Cremonese 49
  10. Cosenza 46
  11. Crotone 43
  12. Ascoli 43
  13. Livorno 39
  14. Venezia 38
  15. Salernitana 38
  16. Foggia 37
  17. Padova 31
  18. Carpi 29
  19. Palermo –