Tempo di lettura: < 1 minuto

Nulla da fare, la favola del Chievo Verona termina davanti al Tar del Lazio. Il Tribunale Amministravo Regionale ha rigettato il ricorso presentato dalla società di Campedelli, sancendone in maniera definitiva l’esclusione dal prossimo campionato di serie B e dal tabellone di Coppa Italia, manifestazione che avrebbe visto i clivensi affrontare a ferragosto il nuovo Benevento di Fabio Caserta. A fare festa è dunque il Cosenza, riammesso nel torneo cadetto dopo la retrocessione dello scorso anno. Saranno i calabresi a completare il quadro delle compagini che dal 20 agosto daranno vita al campionato di serie B. “Con decreto n.04163/2021 il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio rigetta il ricorso proposto dal Chievo Verona per l’annullamento previa sospensione dell’efficacia della decisione del Collegio di Garanzia dello Sport. Il tribunale amministrativo, presieduto dal magistrato Francesco Arzillo, ha respinto l’istanza cautelare monocratica”. Si attendono comunicazioni dalla Figc per il tabellone di Coppa Italia, mentre i calciatori del Chievo saranno svincolati e dunque disponibili a parametro zero sul mercato.