Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – L’Università degli Studi del Sannio compie vent’anni. Il primo appuntamento per celebrare questa ricorrenza si è tenuto questo pomeriggio in Via San Pasquale con l’inaugurazione delle prime residenze per gli studenti.

Si tratta di cinquanta posti letto tra stanze singole e doppie, realizzate secondo standard europei e dotate di tutti i servizi necessari per lo studio e per le attività ricreative. Posti che verranno assegnati secondo la graduatoria dei beneficiari e degli idonei alla borsa di studio Asidu. 

Dopo il taglio del nastro sono intervenuti Filippo de Rossi, Rettore dell’Università degli Studi del Sannio, Domenico Apicella, presidente dell’Azienda per il Diritto allo Studio Universitario della Regione Campania (ADISURC) e Clemente Mastella, Sindaco di Benevento.
Le conclusioni sono state affidate al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

“Cominciamo ad essere un territorio che ha la sua credibilità. – ha dichiarato il Presidente De LucaBenevento è una realtà che guardiamo con forte interesse, abbiamo fatto un grande sforzo per ottenere, oggi, questo risultato. Un altro passo in avanti per realizzare un’università di grande qualità”.

Un ulteriore modo per attrarre studenti da tutta l’Italia e dall’estero, ma soprattutto per fermare la fuga dei giovani dal nostro territorio: “Iniziative che supportano il diritto allo studio, come gli alloggi, il funzionamento preciso e corretto delle mense ma anche l’assegnazione delle borse di studio – ha affermato il rettore De Rossi Mi auguro che un’iniziativa come questa possa contribuire fermare la fuga dei nostri studenti”. 

“Questa struttura rappresenta uno dei tasselli che stiamo portando avanti da dieci mesi sul diritto allo studio – ha dichiarato il presidente dell’Adisurc Campania Apicella E’ già attiva una mensa, da oggi anche il servizio alloggio. Ci auguriamo un domani di riuscire a realizzare altre strutture come questa”. 

“Più lo studente è messo in condizioni adeguate, più ha la possibilità e il piacere di frequentare la nostra università” – ha concluso il Sindaco Mastella.