Tempo di lettura: 2 minuti

Sant’ Agata de’ Goti (Bn) – Un accordo che era nell’aria. Un patto politico, quello tra il Partito Democratico di Sant’Agata de’ Goti e il movimento “Noi Campani” di Clemente Mastella, del quale si vociferava da tempo; almeno dal giorno che seguì alla sfiducia dell’ex sindaco saticulano Giovanni Piccoli.

Oggi quelle voci assumono il carattere dell’ufficialità. L’accordo c’è, e a darne notizia sono proprio i responsabili locali del Pd e del Movimento “Noi Campani” attraverso una nota che di seguito riportiamo integralmente:

Si è concluso un proficuo confronto tra i vertici locali del Partito Democratico e del Movimento Noi Campani in vista delle prossime elezioni amministrative.

Gli incontri susseguiti hanno riguardato innanzitutto :

1. l’analisi e l’approfondimento dell’attuale situazione politico-amministrativa;

2. l’individuazione di punti programmatici ritenuti prioritari per lo sviluppo della Città;

3. la possibile condivisione di un’azione di governo con l’impegno comune e con il coinvolgimento di tutti coloro cui stanno a cuore le sorti della Città senza nessuna esclusione;

4. i necessari approfondimenti di natura programmatica e la convergenza sui principi cardine finalizzati ad una nascente collaborazione politico amministrativa.

All’esito della lunga interlocuzione le due forze politiche, registrato il reciproco rispetto e la pari dignità, hanno trovato convergenza su un programma volto al rilancio della Cittá, manifestando comune e convinta volontà di contribuire e sostenere il progetto Politico “DEI GOTI” riconoscendo al leader del Pd Carmine Valentino il ruolo di canditato SINDACO e, quindi, di garante della puntuale e corretta esecuzione del programma di governo concordato.

Su queste basi, i vertici del Pd cittadino e di Noi Campani, con rispettiva delegazione, già si sono ripromessi di proseguire in un confronto costante ed aperto sui temi di maggiore interesse per l’intera Città per la presentazione di una “proposta civica” aperta al contributo di tutti, sia nell’immediato contesto, che per la preparazione di quello a venire.

I vertici hanno condiviso e rimarcato la “centralità della Politica” che, da elemento fondante del progetto “DEI GOTI”, con un rinnovato protagonismo al servizio dei cittadini, rappresenta il qualificante valore aggiunto, non solo nella pragmatica soluzione dei problemi quotidiani, quanto nella dirimente e lungimirante sfida della progettazione del futuro. Un futuro che deve coniugare produttività, sviluppo e sostenibilità per l’intera Comunità Santagatese. “NESSUNO ESCLUSO”.