Ciro, un vanto mondiale, Santamaria: “Ora diamogli uno spazio adeguato” (VIDEO)

Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Era importante mettere in moto una macchina che può portare grandi risultati se guidata nel giusto modo. Ed è con questo spirito che è stato avviato il motore del Ente Geopaleontologico che ha sede presso la Sovrintendenza a Benevento lungo il Viale Atlantici. Una serie di eventi che devono avere un’unica mission: quella di mettere in primo piano il sito di Pietraroja, come centro per la ricerca ma, soprattutto per formare i paleontologi del futuro. Per questo sono state create una serie di iniziative a cominciare dalla visita del ministro Costa che ha avuto modo di vedere da vicino Ciro, il vero protagonista. E’ con orgoglio che Gennaro Santamaria, presidente dell’ente geopaleontologico di Pietraroja, ha presentato questa serie di iniziative che stanno impegnando attualmente, il Paleodays 2019, e nel futuro più immediato.

Nell’agenda ci sono tante cosa da fare. In primis cercare di aumentare il numero di scavi all’interno del geosito, perchè tante sono le cose che potrebbero venire alla luce, poi dare una casa stabile a Ciro, un bene per l’intera umanità che, però, non può essere racchiuso nelle quattro mura in cui si trova.

Spazio anche a Cristiano Dal Sasso, il paleontologo che ha avuto la possibilità di studiarlo, portando a conoscenza ogni singolo aspetto di questo piccolo esemplare di dinosauro. Un bene importante che “se fosse stato scoperto in un’altra parte del mondo, attirerebbe maggiore attenzione rispetto ad ora. In molti dimenticano che questa è una scoperta mondiale”.