Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Marialetizia Varricchio, Consigliere comunale al Pd.  

“L’incidente avvenuto ieri in Viale dei Rettori, l’ennesimo in quel tratto di strada, riapre una ferita profonda per quel che riguarda la disciplina del traffico veicolare in alcune zone della nostra città. L’Amministrazione Mastella ha abdicato da tempo alla gestione del nodo viabilità: c’è un Piano Traffico in standby da mesi, frenato dall’immobilismo e dall’assoluta mancanza di una visione strategica, da tempo parcheggiato (è proprio il caso di dirlo) negli uffici in attesa di chissà quale intuizione. In Viale dei Rettori, tanto per fare un esempio, sotto il profilo dei sensi di marcia regna la più totale anarchia. Sono state eliminate le direzioni, prima c’era solo la corsia preferenziale destinata agli autobus urbani, adesso si sentono abilitati a passare tutti in tutte e due le corsie senza alcune regolamentazione. Come se non bastasse, si registra la totale mancanza di controlli: mai un vigile dirigere o indirizzare il traffico o a stanare i furbetti. Le multe in quell’area vengono fatte solo nelle serate del weekend, ma durante il giorno le auto in sosta da ambo i lati che restringono la carreggiata rendono ancora più complicato il deflusso e l’incrocio tra le vetture di passaggio. La problematica si allarga a macchia d’olio se consideriamo anche la carenza di vigilanza sul traffico nelle ore di punta in altre zone della città, in particolare all’uscita delle scuole. 

Per non parlare della confusione che generano i bus extraurbani, che avrebbero, sulla carta, un percorso obbligato ma si ritrovano a transitare indisturbati nelle zone più improbabili del centro cittadino, come nei pressi dell’Arco Traiano o anche nella zona di Via Collevaccino creando disagi per gli automobilisti e pericoli per i pedoni. Credo sia arrivato il momento di agire perché non si può più andare avanti con questo caos. Ho chiesto al presidente Angela Russo la convocazione urgente della Commissione Mobilità per discutere di tutti questi delicati argomenti e riportare al centro del dibattito il Piano Traffico ed alcuni interventi urgenti che ritengo necessari sia per ridurre il rischio di incidenti, sia per salvaguardare l’incolumità delle persone, sia per meglio organizzare il flusso veicolare in una piccola città che in certe ore della giornata finisce con l’essere letteralmente bloccata a causa di imbottigliamenti e intasamenti manco fosse una metropoli”.