Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Il comune denominatore dei sogni giallorossi, si chiama San Siro. I desideri dei tifosi volano verso la “scala del calcio”, ma anche tra i giocatori non può che farsi strada la suggestione di uno dei più importanti palcoscenici del mondo. Viola e Ceravolo a Sky Sport 24 non hanno nascosto dal ritiro di Sestola la loro preferenza. “Nel sorteggio mi piacerebbe il Milan alla prima giornata”, ha dichiarato il centrocampista calabrese, che nonostante la campagna acquisti faraonica dei rossoneri ha giurato che la Strega non avrà alcun timore del Diavolo, ma solo rispetto. La “Belva”, invece, ha dato la priorità allo stadio Vigorito: “Lo scorso anno è stata la nostra arma in più, e lo sarà anche quest’anno. Il mio desiderio è che la prima pennellata sia data proprio lì, poi ci sono tanti altri stadi stupendi in serie A, dove hanno giocato tanti campioni. Il Meazza è uno di questi, forse il più importante e suggestivo. Affronteremo ogni avversario con umiltà”. Di timore, insomma, non se ne parla: “Non ho paura di un difensore in particolare, proverò a fare bene contro chiunque. Sono consapevole che in A non esistono retroguardie sterili. Con tutti questi campioni bisogna stare sempre sul pezzo”