Tempo di lettura: 2 minuti

Limatola (Bn) –  Parte bene l’avventura per i ragazzi dell’under 19 che con una vigorosa prestazione, sotto una pioggia incessante, espugnano il campo dell’ Olympique Sinope a Mondragone.  Nel primo tempo i calciatori di “EUROGRONDE SVILUPPO&LAVORO” sono stati padroni del campo mostrando un buon fraseggio e fluidità nella manovra. Sono quindi passati in vantaggio con Fiorillo che ha depositato il pallone in rete al termine di una bella azione. Il raddoppio è arrivato al 20’ con Saiano, che dopo una veloce triangolazione, ha concluso con una rasoiata che ha trafitto il portiere della Sinope.

Nella ripresa la partita è stata ancora più condizionata dalle avversità meteorologiche. La pioggia ha reso il campo pesante e le due squadre hanno trovato serie difficoltà ad esprimere un gioco concreto. I ragazzi di mister Parisi però non sono mai appagati ed hanno messo il risultato al sicuro prima con una bellissima punizione di Stoto e poi con un’azione corale conclusa da Carusone. La Sinope ha accennato una reazione accorciando le distanze, ma i ragazzi di “EUROGRONDE SVILUPPO & LAVORO“ hanno riconfermato subito la superiorità segnando un altro gol, ancora con l’ottimo Fiorillo. Nei minuti di recupero i nostri avversari hanno segnato un altro gol, per il definitivo 3-5.

A termine della gara grandi abbracci nello spogliatoio e le parole del Responsabile del settore giovanile Pietro Di Lorenzo:L’under 19, guidata da mister Parisi e dal suo vice Carusone, è partita decisamente bene.  Aspettiamo con ansia il fischio d’inizio del campionato anche della squadra under 15, guidata da Erminio Gallo, con il compito di forgiare i futuri protagonisti di una stagione di sviluppo che, siamo sicuri, non può finire nei campi di calcio. Bisogna infatti dotare la nostra Limatola di infrastrutture e servizi (palazzetto dello sport, spazi attrezzati, ect), all’altezza di un paese moderno.”

E poi: “ringraziamo Fabio D’Angelo, presidente dello Sporting Limatola, che resta un punto di riferimento fondamentale. Un grazie a tutti i dirigenti ed ai calciatori che dopo la stagione dell’integrazione, conclusa a Montecatini Terme, si cimentano in questo nuovo ed entusiasmante progetto, che si racchiude in due parole, sviluppo & lavoro.”