Tempo di lettura: 3 minuti

Vitulano (Bn) – Prosegue senza sosta la marcia del Vitulano in cima alla classifica del girone C del campionato di Prima categoria. Un percorso importante e significativo quello che stanno intraprendendo i ragazzi del tecnico Aucone, i quali, in dieci partite finora disputate, sono stati bravi a conquistare bene ventisei punti, tre in più sulla seconda della classe Tufara Valle. I numeri non sono così poi tanto sfavillanti, ma più che efficaci per una squadra che, ricordiamo, non è assolutamente partita per vincere il campionato.

Siamo orgogliosi e soddisfatti di quello che abbiamo fatto finora – chiosa il capitano nerovedere Cosimo Matarazzo -, ma non siamo per nulla appagati. Stiamo andando oltre alle più rosee aspettative, visto e considerato che il nostro vero obiettivo è quello di raggiungere una salvezza tranquilla. Detto questo, siamo primi e daremo tutto quello che abbiamo per continuare il percorso su questa falsa riga, malgrado siamo consapevoli che ci sono squadre che hanno speso bei soldini rispetto a noi e, di conseguenza, sono più attrezzati per poter primeggiare”.

In effetti, il Vitulano non rientrava nei piani delle ‘grandi’, ma la società del presidente De Maria è stata abile ad affidarsi ad un gruppo di giocatori che hanno sposato il progetto senza batter ciglio. “Non è una frase fatta – continua Matarazzo -, ma il segreto di questo Vitulano è la forza del gruppo, coeso e compatto. Siamo tutti ragazzi del posto, amici e compagni di mille avventure, dove ognuno sta garantendo il proprio apporto al 110%. C’è unità di intenti all’interno del nostro spogliatoio e il fatto che siamo tutti giocatori locali è sicuramente un vantaggio, poiché diamo l’anima per questa maglia. Il primato per noi è da sprone e deve essere considerato come un punto di partenza, perché sappiano bene che stiamo solo alla decima giornata e che il campionato è lungo e tortuoso. Ripeto, dobbiamo restare umili e affrontare il prosieguo della stagione cercando di ottenere sempre il massimo da ogni singolo incontro. Insomma, dobbiamo restare umili e andare avanti con lo stesso approccio e spirito di queste prime dieci giornate”.

Intanto, sul fronte mercato la società, così come la squadra, ha accolto a braccia aperte il bomber Gianfranco Goglia, un altro ragazzo che ha sposato la causa del Vitulano nel migliore dei modi. Un ritorno apprezzato e condiviso da tutti, compreso dai tifosi che sono ritornati a sostenere la squadra con la passione e il senso di appartenenza di sempre, tanto è vero che nella gara casalinga vinta domenica contro il Montemarano (4-1) sugli spalti del Comunale c’erano oltre trecento spettatori entusiasti di questa squadra.