Tempo di lettura: 2 minuti
Caserta – Un uomo di 81 anni è stato arrestato a Baia e Latina (Caserta) perché sorpreso in casa con un piccolo arsenale, tra cui armi da guerra risalenti alla Seconda Guerra mondiale, tutte illegalmente detenute. Con i carabinieri della Stazione di Pietramelara sono intervenuti anche gli Artificieri del Comando Provinciale di Caserta; l’anziano è finito agli arresti domiciliari. 
In casa sua, nascosti in varie parti, sono stati scoperti e sequestrati una carabina, un  fucile Schmidt Rubin k11, calibro 7,5×55, completo di caricatore, 2 portamunizioni, contenenti 12 cartucce dello stesso calibro, un caricatore da 30 colpi per carabina di grosso calibro, un involucro di bomba a mano risalente al secondo conflitto mondiale, mod mk2 americano, privo di certificazione di inertizzazione, un proietto da artiglieria pesante, risalente al secondo conflitto mondiale privo del bossolo e relativa carica di lancio, 13 cartucce per pistola, 10 contenitori con polvere da sparo per caricamento munizioni, per un peso totale di circa 3 Kg, 83 cartucce da caccia, 23 ricariche per cartucce di vario calibro; 86 ricariche per cartucce a palla singola, 3 scatole di piombi per cartucce da caccia, 10 scatole di inneschi di vario calibro, oltre 1000 bossoli per cartucce di vario calibro, 132 ogive per carabina,  4 apparecchi per la ricarica di cartucce, 1 slitta per fucile, un coperchio con attacco ottica tipo ak47,  un’impugnatura in legno per fucile tipo ak47, 2 calci in legno per fucile.