Tempo di lettura: 2 minuti

Caserta – L’associazione Gianluca Sgueglia, in qualità di capofila insieme al Comitato Cittadino “Caserta Young”, in partnership con l’assessorato alla Cultura della Città di Caserta, il Liceo Scientifico A. Diaz e la Coldiretti, ha promosso un progetto rivolto ai giovani studenti degli Istituti Superiori di Caserta iscritti al 3°, 4°, 5° anno.

L’iniziativa – spiega l’assessora alla Cultura, Lucia Monacoè indirizzata a sollecitare i giovani, in un momento di distanziamento sociale imposto dalle misure di emergenza sanitaria, ad esprimere le loro considerazioni sul tema ‘La Città che Vorrei dopo il Covid-19: nuovi stili di vita e nuove possibilità’. Questa sorta di gara culturale che proietta l’attenzione degli studenti verso un futuro positivo – dice ancora l’assessora – prevede l’assegnazione di tre borse di studio messe a disposizione dall’associazione, rispettivamente del valore di 500, 400 e 300 euro, a favore degli allievi che avranno presentato il lavoro più interessante sul tema indicato. L’iniziativa è volta, altresì, a promuovere la consapevolezza, il coinvolgimento dei giovani studenti casertani nella definizione di un modello di città del quale si sentano partecipi e nel quale si sentano responsabilizzati. In sostanza, un’importante occasione affinché i giovani studenti casertani possano essere protagonisti nella costruzione di proposte e soluzioni per migliorare una città che ha grandissime potenzialità di sviluppo e può riuscirci solo grazie al contributo sempre più forte e sempre più consapevole dei propri cittadini“.

Date le condizioni di emergenza presenti al momento a causa del Covid-19, gli studenti che aderiranno all’iniziativa lo faranno attraverso l’utilizzo dei mezzi e delle tecnologie di comunicazione che il web mette a disposizione, e nelle modalità meglio specificate nel regolamento.
A conclusione dell’iniziativa, quando la giuria – individuata in accordo tra i partner – avrà scelto i tre elaborati migliori e quando l’emergenza Covid-19 sarà stata superata, sarà organizzato l’evento conclusivo che vedrà la partecipazione di relatori che raccoglieranno le riflessioni degli studenti, attivando un dibattito nel quale sarà possibile individuare e tracciare le nuove possibilità per la città di Caserta.
il tema sarà “Cosa abbiamo imparato dall’esperienza Covid-19, quali nuovi stili di vita possiamo sviluppare e come rendere più green la nostra città“.