Tempo di lettura: < 1 minuto

Caserta – E’ il giorno della sfida finale tra Carlo Marino e Gianpiero Zinzi. Da un lato il sindaco uscente a guidare la coalizione di centrosinistra; dall’altro il consigliere regionale col centrodestra. Il primo turno ha visto l’esponente del Partito democratico primeggiare con 14.394 voti (35,34%) contro i 12.244 (30,06%) del rivale. Ma oggi si riparte alla pari. Una partita “faccia a faccia” sulla quale peserà anche l’affluenza ai seggi. 

Sono 91 sezioni del capoluogo per permettere il voto del ballottaggio dei 62.692 aventi diritto. Alle ore 12 l’affluenza è quasi dimezzata rispetto al primo turno di due settimane fa, ed è all’8,75% contro il 15,12% dello scorso 3 ottobre. 

L’aggiornamento delle ore 19 dimostra questa disaffezione al voto con la percentuale che cala ancora di più. Sono andati a votare il 25,82% degli aventi diritti, bel al di sotto del 37,04% del primo turno.