Tempo di lettura: < 1 minuto

San Cipriano d’Aversa (Ce) – Nella mattinata di oggi i militari della sezione radiomobile di Casal di Principe, agli ordini del capitano Luca Iannotti, hanno identificato e poi denunciato a piede libero A. e V. D., gemelli di 18 anni, di Casal di Principe.

I due, la notte prima, hanno aggredito una 55enne, barista di un “Caffè” di corso Umberto a San Cipriano d’Aversa. La dipendente del bar ha dichiarato di essere stata raggiunta da pugni e spinte e di essere stata minacciata dai due ragazzi che volevano lasciare il locale senza corrispondere quanto dovuto.

I due, secondo quanto ricostruito dai militari, hanno picchiato la vittima proprio dopo il suo rifiuto di consumare birra senza pagare. Nell’aggressione la donna è stata ferita in vari punti: i due fratelli l’hanno infatti colpita alla spalla, alla testa e al sopracciglio assestando alcuni pugni. La 55enne straniera è stata trasportata al pronto soccorso del Moscati di Aversa dove le sono state diagnosticate lesioni giudicate guaribili in sei giorni. Questa mattina i carabinieri hanno denunciato i due fratelli alla Procura di Napoli Nord per l’ipotesi di reato di estorsione.