Tempo di lettura: < 1 minuto

Caserta – “Mi unisco ai ringraziamenti al ministro Cartabia per le sue parole e al presidente Draghi per aver detto che a Santa Maria Capua a Vetere si è celebrato un fallimento collettivo. Mi sono subito posta la domanda di quale risposta concreta possa dare il Parlamento. Credo che bisogna attuare con il tempismo richiesto tutte le riforme previste dal Pnrr e su cui ci siamo impegnati formalmente. Questa sarebbe vera concretezza. Sappiamo che nel Recovery ci sono le risorse per fronteggiare le problematiche che attengono le strutture carcerarie ma serve anche una riforma complessiva della giustizia. La Commissione Bilancio del Senato, a tal proposito, la prossima settimana comincerà a dare i pareri sulla riforma della giustizia civile e credo che bisognerebbe anche riprendere i contenuti dell’atto di indirizzo già approvato dal Parlamento sull’edilizia giudiziaria. Auspico, infine, che la materia carceraria non sia affrontata come qualcosa che oscilla da un lato all’altro sull’onda emotiva, come purtroppo è avvenuto finora”. Lo ha detto in aula la senatrice di Forza Italia Fiammetta Modena, intervenendo dopo l’informativa del ministro della Giustizia, Marta Cartabia, sui fatti accaduti nel carcere di Santa Maria Capua a Vetere.