Tempo di lettura: < 1 minuto

Caserta – Ufficializzato nella giornata di ieri l’accordo che ha portato, dopo la votazione successiva alla dimissioni del sindaco di Marcianise, Antonello Velardi, Carlo Marino alla carica di nuovo presidente dell’Ato Rifiuti Caserta. Il sindaco del capoluogo voleva fortemente la doppia carica anche per sbloccare il progetto del biodigestore nella zone di Ponteselice che i gruppi di minoranza volevano bloccare proprio attraverso l’Ato. Ipotesi che, dopo l’elezione di Marino, appare molto più complicata.