Tempo di lettura: 2 minuti

Caserta – La provincia di Caserta conta il 47esimo morto da Coronavirus. Emerge dal report pubblicato dall’Asl: si tratta di un 85enne di Mondragone, che era ricoverato da circe due mesi all’ospedale Cotugno di Napoli per altre patologie, e che si è scoperto positivo al Covid-19. Si tratta comunque di un contagio non collegato al focolaio scoppiato a Mondragone, nel quartiere dei palazzi Ex Cirio, tra fine giugno e inizio luglio, focolaio ormai spento, visto che al momento nel comune del litorale casertano risulta solo un positivo. Nei giorni scorsi era deceduta un’anziana di Conca della Campania, paesino dell’Alto-Casertano dove era emerso un altro piccolo focolaio legato ad una badante dell’est Europa.

Altre due positività sono inoltre emerse a Castel Volturno, come reso noto su facebook dal sindaco Luigi Petrella. “Si tratta di una coppia marito e moglie rispettivamente di 37 e 31 anni. Ad oggi – ha proseguito – riscontriamo in totale sette casi positivi al Covid 19 sul terrirorio, uno solo di essi ricoverato, ed altri sei in quarantena domiciliare obbligatoria con assistenza da parte della struttura medica Covid dell’Asl e vigilati ed assistiti della Polizia Municipale e dalla Protezione Civile”. La persona ricoverata al Covid Hospital di Maddaloni è un operatore 50enne dello Sprar di Caserta, tutti gli altri vanno verso la guarigione.