Tempo di lettura: < 1 minuto

Caserta – Cambia la provincia ma non cambia la sostanza. Il successo di Vincenzo De Luca è stato schiacciante e sono i numeri a testimoniare tutto ciò. Il grande divario c’è stato anche nella provincia di Caserta. Il neo presidente della Regione si avvicina al 68% delle preferenze, staccando abbondantemente gli antagonisti. Stefano Caldoro non va oltre il 21,58% mentre il Movimento Cinque Stelle non arriva al 10%. Solo briciole per gli altri che non riescono a raggiungere neanche il punto percentuale.

Per quanto riguarda i partiti, anche nella provincia casertana il Pd risulta il più votato con il 17,49%, ben accompagnato dal gruppo De Luca Presidente che arriva al 14,43% e Italia Viva che ha superato di poco i 10 punti percentuali. Rispetto a Salerno, va molto meglio a Caserta per il gruppo di Mastella, Noi Campani che chiude poco oltre il 7%. 

Ribaltone nel centrodestra dove è la Lega che risultata il partito più votato con l’8,64%, superiore di oltre due punti percentuali rispetto a Fratelli d’Italia e Forza Italia.