Tempo di lettura: 2 minuti

Agire e Fratelli d’Italia, nell’ottica di una necessaria semplificazione del frammentario scenario politico locale, da oggi danno inizio ad un percorso comune”. Così il leader del movimento Agire, Francesco Luongo, annuncia l’accordo programmatico tra Agire e FdI, in vista delle prossime elezioni amministrative.

“L’alleanza è il punto di inizio, e non di arrivo, di un percorso che auspichiamo possa portare ad un progetto ampio ed inclusivo dei cittadini e delle altre realtà presenti sul territorio, che vorranno essere protagonisti della rivoluzione del bene che dovremo realizzare per la futura città di Casaluce”. Luongo spiega i motivi della scelta avvenuta a seguito di un incontro tenutosi giovedì sera tra i rappresentanti del movimento e gli esponenti del partito della Meloni. La condivisione di progetti e modalità amministrative ha messo d’accordo due realtà differenti ed è questo ciò che ha fortemente voluto sottolineare Luongo, ma non solo. “Per noi – afferma il presidente di FdI, Giuseppe Veneziano, – è naturale condividere un percorso con chi, come noi, la politica la fa alla luce del sole. Siamo orgogliosi di aver raggiunto questo accordo perché abbiamo lo stesso concetto di fare politica. Abbiamo tracciato una linea mesi fa – conclude Veneziano – e questa decisione si muove in quel solco”. Intanto il Movimento lavora a pieno ritmo per organizzare incontri con altre realtà politiche e non solo presenti sul territorio.