- Pubblicità -
Tempo di lettura: < 1 minuto

Due aggressioni al personale sanitario dell’Ospedale San Rocco di Sessa Aurunca nel’arco di pochi giorni.

Il primo episodio si è verificato il 16 di maggio con un’infermiera che è stata aggredita col l’asta di una flebo e poi colpita con un violento schiaffo da parte di un paziente che si trovava nel Pronto Soccorso. Due colpi in successione che hanno costretto la donna a ricorrere alle cure dei colleghi dell’ospedale di Caserta che le hanno refertato un trauma contusivo al padiglione auricolare sinistro con 5 giorni di prognosi. Un episodio che non poteva rimanere inascoltato tanto che la donna, difesa dall’avvocato Amato, ha deciso di presentare denuncia-querela nei confron ti dell’aggressore.

Oggi la storia si è ripetuta con una nuova aggressione da parte di un uomo accompagnato dall’ambulanza che ha deciso di prendersela con gli operatori sanitari e con una guardia giurata. C’è stato bisogno di chiamare i Carabinieri per riportare la situazione alla calma.