Tempo di lettura: 2 minuti

Caserta – Sono fissati per oggi, martedì 24 agosto, alle ore 17, nella chiesa San Nicola Magno di Santa Maria a Vico i funerali di Ivan Salvatore, l’operaio 34enne deceduto sabato scorso dopo 11 giorni in rianimazione nell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, conseguenti un tragico incidente nella fabbrica dove lavorava, ubicata a Marcianise.

Il sindaco Andrea Pirozzi ha proclamato il lutto cittadino per l’intera giornata, disponendo per tutto il giorno l’esposizione nelle sedi comunali della bandiere a mezz’asta. “Invito i concittadini, – scrive il primo cittadino – le organizzazioni politiche, sociali, produttive, le associazioni sportive e di volontariato ad esprimere, in forma autonoma e nel rispetto della normativa vigente in materia di contrasto alla diffusione del contagio da Covid-19, la loro partecipazione al lutto cittadino evitando qualunque comportamento che contrasti con il proclamato lutto. Invito i titolari di attività commerciali e produttive a esprimere la loro partecipazione e il loro raccoglimento per la giovane vita spezzata, la loro sensibilità sul tema delle morti bianche, abbassando le saracinesche delle stesse attività o raccogliendosi in silenzio per tutta la durata del funerale. La proclamazione del lutto cittadino è il modo con il quale l’amministrazione comunale intende manifestare solennemente e tangibilmente il proprio dolore e quello dell’intera comunità per il tragico evento”. 

Intanto la Procura di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un fascicolo per omicidio sulla morte del giovane, rimasto schiacciato da un macchinario all’interno della fabbrica di imballaggi dove lavorava.