Tempo di lettura: < 1 minuto

Marilena Natale

Cesa – Avrebbe richiesto somme di denaro ai familiari dei defunti  che dovevano riesumare le salme dei loro parenti per essere traslate nell’ossario.  E’ stato arrestato  con l’accusa di concussione aggravata il custode del cimitero di Cesa (Caserta). Il provvedimento è stato eseguito dai militari della locale stazione   e le indagini sono state coordinate dalla Procura di Napoli Nord.  L’impianto accusatorio si è sviluppato in seguito alla denuncia sporta da alcuni familiari al quale era stata richiesta in occasione della riesumazione della salma del padre, un ulteriore somma oltre a quella da corrispondere in base alla tariffa comunale. I fatti sono stati riscontrati anche dalle dichiarazioni di un altro dipendente cimiteriale. Dopo l’accertamento  di rito sono stati  disposti presso la sua abitazione  gli arresti domiciliari.  Nei prossimi giorni il Gip effettuerà l’interrogatorio.