Tempo di lettura: < 1 minuto

San Felice a Cancello (Ce) – I vigili del fuoco hanno individuato e stanno per liberare il 74enne Mario Sgambato, rimasto sotto le macerie della sua abitazione crollata all’alba in seguito ad un esplosione generata da una probabile fuga di gas metano. Purtroppo l’uomo è deceduto, in quanto travolto da due solai; la moglie del 74enne è stata invece estratta viva poco dopo le 13.

Sgambato è stato ucciso dalla trave di una dei due solai, che l’ha centrato in pieno; i vigili del fuoco, presenti con una sessantina di uomini provenienti in parte dalla sede di Caserta e Marcianise, ma anche dai Comandi di Napoli e Roma, e coordinati sul posto dal Comandante provinciale di Caserta Carlo Federico, hanno trovato molte difficoltà a individuare il 74enne che già dalla mattina non dava segni di vita.