- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

Il Planetario di Caserta è pronto ad aprirsi alla città e a tutti i turisti con un nuovo sistema di proiezione all’avanguardia. È in programma per venerdì 19 gennaio alle ore 18:30, infatti, l’inaugurazione dei lavori di ristrutturazione della Cupola finanziati dai fondi Pnrr.

Sono molto soddisfatta di constatare l’efficienza dei lavori portati a termine in tempi brevi – dichiara Gerardina Martino, assessora ai Pnrr del Comune di Caserta – Ringrazio il gruppo di lavoro per essere stato solerte nell’espletamento delle gare e l’Associazione Temporanea di Scopo “Planetario di Caserta” (ATS) che gestisce la struttura per essere stata presente e collaborativa al progetto”.
I lavori di ristrutturazione della Cupola rappresentano soltanto uno degli interventi Pnrr con obiettivo la rimozione delle barriere fisiche e cognitive dei musei e dei luoghi pubblici della cultura. Nelle prossime settimane, infatti, saranno completati i lavori di software e hardware per proporre un percorso museale inclusivo e completo di dispositivi sonori per rendere accessibile il meraviglioso spettacolo astronomico anche ai visitatori non vedenti. “In questo modo – afferma Gerardina Martino – il Planetario di Caserta diventa un ulteriore luogo di inclusione, accessibilità e accoglienza affermandosi come un polo di eccellenza della città”. 
Con gli interventi Pnrr il Planetario di Caserta, museo dell’universo, proporrà un’esperienza ancora più immersiva aumentando l’interattività con il pubblico e rendendola accessibile a tutti.

Il nuovo sistema di proiezione e la dotazione di strumenti digitali collocano il Planetario di Caserta tra i riferimenti di eccellenza della Campania. I fondi Pnrr – conclude l’assessora Martino – si riconfermano un acceleratore preziosissimo per valorizzare le risorse di Caserta”.