Tempo di lettura: < 1 minuto

Santa Maria Capua Vetere (Ce) – Non si arresta l’espansione di contagi nella città dell’Anfiteatro. Dall’ospedale Cotugno di Napoli è arrivato il responso di positività al Coronavirus per altri 6 familiari legati alle due figlie dell’uomo di 82 anni deceduto diversi giorni fa. Sale, quindi, a 17 il numero di tamponi positivi a Santa Maria Capua Vetere. Nella giornata di ieri, il sindaco Antonio Mirra, aveva ricostruito insieme alle autorità sanitarie, il possibile scenario relativo all’inizio del contagio. La data individuata è quella del 24 febbraio scorso quando al Teatro Garibaldi è andata in scena una rappresentazione di Giuliana De Sio. L’attrice, positiva al Coronavirus dai primi di marzo, ha dichiarato soltanto ieri l’altro di essere stata ricoverata allo Spallanzani di Roma per due settimane.
Intanto, il Centro operativo comunale invita la cittadinanza a segnalare assembramenti di persone e ogni altro mancato rispetto delle misure in vigore contattando i numeri delle Forze dell’Ordine (112 o 113) e quello della Polizia Municipale: 0823-797404