- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

La Reggia di Caserta festeggia la Notte europea dei Musei, prevista domani 18 maggio, con un’apertura serale straordinaria degli Appartamenti Reali, aperti fino alle 22.15 (resterà chiuso il Parco). “La Reggia di Caserta, residenza reale testimonianza della grandezza e del potere del regno borbonico, esprime lo spirito europeo che la nutre sin dal suo nascere” sottolinea il direttore del Museo Vanvitelliano Tiziana Maffei. Dalle ore 19 lo Scalone reale e il Vestibolo si animeranno delle coreografie di danzatrici che accoglieranno i visitatori con tableaux vivant, esecuzioni moderne della musica d’intrattenimento impiegata all’epoca dei Borbone per accompagnare alcuni momenti della vita sociale di corte; l’iniziativa è a cura di Progetto Sonora con associazione Arabesque. Dalle ore 20, nell’ambito del programma della Primavera Mozartiana, l’Orchestra da Camera di Caserta e Simon Zhu, violinista che si è imposto all’attenzione internazionale con la vittoria nel 2023 del Premio Paganini, diretti dal Maestro Antonino Cascio, proporranno in Cappella Palatina alcune tra le più belle pagine mozartiane, come il Concerto n.5 per violino e orchestra KV 219 “Turkisch”, la Sinfonia n.36 KV 425 “Linz” e il frizzante Divertimento n.1 KV 136. Dopo il concerto, a partire dalle ore 21, il Sonora Wind Trio (Sabrina Vito, Antonio Troncone e Alfonso Valletta) con i danzatori della compagnia Arabesque (Francesca Ferraresi, Caterina Ferraro, Martina Golino, Giulia Miraglia, Elisea Scagliarini, Giada Tibaldi) si esibiranno in una performance itinerante in più tappe lungo il percorso di visita degli Appartamenti reali.