Tempo di lettura: < 1 minuto

Caserta – La Direzione Reggia comunica che “a seguito degli incresciosi avvenimenti verificatisi lo scorso 18 agosto all’interno del Parco della Reggia, si è disposta la sospensione cautelativa di due vetturini del servizio di trasporto ippotrainato e la diffida allo svolgimento del servizio. E’ stata inoltre avviata una ulteriore verifica delle circostanze dell’accaduto, che ha richiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine, al fine di procedere alle conseguenti sanzioni”.

Linea dura, quindi, contro i due “carrozzai” in servizio al Parco vanvitelliano, tra quelli divenuti una istituzione alla Reggia che però non ha mai brillato per correttezza di comportamenti e rispetto delle regole.

Tanti, infatti, sono stati gli episodi segnalati da turisti e visitatori nel corso degli anni, primo tra tutti la ritrosia frequente dei vetturini a rilasciare fattura.

Ma se questo è tutto da accertare da parte degli organi di controllo preposti, resta certo che lo sfrecciare delle carrozzelle trainate dai cavalli tra i viali del monumento non ha mancato di sollevare proteste frequenti soprattutto da parte di famigliole con bambini e non solo.