Tempo di lettura: 2 minuti

Caserta – A San Nicola La Strada, comune in provincia di Caserta, è stato rubato, da un’auto parcheggiata, il motore di una carrozzina per disabili di Sonia, una ragazza di 19 anni. A denunciare l’accaduto è Salvatore Del Vecchio, papà della ragazza, che ha contattato il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e lo speaker radiofonico Gianni Simioli.

“Era uscita con le amiche per una serata in compagniaspiega  Essendo una breve sosta, ha preferito lasciare il motore in auto. Ma al ritorno ha trovato il vetro della vettura frantumato e con il motore, con i vari ausili, scomparsi. E’ una cosa assurda, da non credere. E’ un motore elettrico che non può avere altra collocazione, ai ladri non può davvero servire a nulla. Voglio sperare che chi l’ha preso non si è reso conto di cosa fosse. Al di là del costo, circa 6mila euro tutto, hanno distrutto psicologicamente una ragazza di 19 anni, che con quel motore riusciva a muoversi tranquillamente. E’ come se le avessero rubato le gambe, privandola dell’inclusione nella società”. 

“Siamo disgustati e senza parole – dicono Borrelli e Simioli – Questi gesti fanno davvero perdere fiducia nel genere umano. Lanciamo un appello pubblico, che ci auguriamo possa girare il più possibile, e indirizzato al responsabile: restituiscilo subito. Ci auguriamo solo che un’azione simile non sia stata premeditata per rivendere questo costoso materiale sul mercato nero, speculando ulteriormente sulle persone in difficoltà”.