Tempo di lettura: < 1 minuto

Caserta – Dopo le irregolarità degli interventi a Villa Vitrone, lavori bloccati in seguito ad alcune segnalazioni e richiamo dei vincoli da parte di ‘Io firmo per Caserta’, il candidato sindaco Romolo Vignola si associa alla richiesta della dottoressa Maria Rosaria Iacono di Italia Nostra (e della professoressa Jolanda Capriglione, presidente locale di Unesco), che ha diffuso nei giorni scorsi una lettera aperta su un altro caso di ‘movimento terra‘. In particolare, è stato chiesto l’intervento della Soprintendenza per il nuovo cantiere aperto a San Leucio, precisamente lungo via Nazionale Sannitica in frazione Vaccheria. “Non solo mi associo a quanto esposto dalla dottoressa Iacono – ha dichiarato Vignolama sottoscrivo la richiesta di delucidazioni in merito all’intervento sul muro borbonico, sia per motivi storici sia per il danno idrogeologico che può derivare dalla rimozione di un muro di contenimento. Aggiungo – ha concluso Romolo Vignolache in virtù degli articoli e dei vincoli, richiamati nel documento, i lavori vanno bloccati immediatamente in attesa di chiarimenti e del pronunciamento della Soprintendenza in relazione agli artt. 29 e seguenti del dlgs 42/2004 in materia di vincoli e di salvaguardia aeree di interesse storico e paesaggistico“.