Tempo di lettura: 2 minuti

Santa Maria Capua Vetere (Ce) – La nostra Città accoglie l’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia. Stamattina il taglio del nastro in piazza Mazzini per la nuova sede dell’A.N.F.I. di Santa Maria Capua Vetere intitolata al cittadino sammaritano e medaglia di bronzo al valor militare, Finanziere Ermanno Vessella, che si distinse in operazioni di guerra effettuate dalla Guardia di Finanza nel corso del secondo conflitto mondiale in Africa Orientale.

La toccante cerimonia è partita con la Santa Messa officiata presso il Duomo dal Cappellano Militare del Comando Regionale Campania Gerardo Sangiovanni durante la quale si è proceduto anche alla benedizione della bandiera di sezione. Successivamente il cerimoniale dell’alzabandiera in piazza Matteotti con la deposizione della corona al monumento ai caduti ha preceduto il corteo che si è spostato in piazza Mazzini, per l’inaugurazione della sede e lo scoprimento della targa; a capo del corteo – accanto al Prefetto di Caserta Raffaele Ruberto, al Questore Antonio Borrelli, al Presidente del Tribunale Gabriella Maria Casella, al Procuratore Capo Maria Antonietta Troncone, al sindaco Antonio Mirra, al dirigente del commissariato Stanislao Caruso e al capitano dell’Arma Emanuele Macrì – vi erano le massime autorità nazionali A.N.F.I., con il Presidente Nazionale dell’Associazione Nazionale Finanzieri D’Italia Gen. C.A. Umberto Fava, il Comandante Regionale Gen.Div. Virgilio Pomponi, il Comandante Provinciale di Caserta Colonnello Andrea Mercatili, il Comandante del Gruppo di Caserta Magg. Alberto Bazzoffi e il Comandante della Compagnia di Capua Cap. Eliana Minoia; al loro fianco anche rappresentanze delle associazioni d’arma e delle sezioni ANFI campane nonché i familiari del Finanziere Vessella.