Tempo di lettura: < 1 minuto
Caserta – Per riscuotere un presunto credito, ha sequestrato il debitore minacciando di gettarlo in un laghetto con una corda legata al collo alla cui estremità c’era un masso. Protagonista un 50enne di Arzano (Napoli), che è stato arrestato dai carabinieri e posto ai domiciliari; la vittima è un 33enne di Casal di Principe (Caserta). Secondo quanto accertato, il 50enne, dopo aver raggiunto il presunto debitore a Casal di Principe e averlo costretto a salire in auto, lo avrebbe poi condotto nei pressi di un laghetto a Castel Volturno, e qui gli avrebbe legato al collo la corda minacciando di buttarlo in acqua; dopo aver ottenuto la promessa di riavere i soldi, il 50enne ha quindi riaccompagnato la vittima a Casal di Principe, dove è stato fermato dai carabinieri, che intanto erano stati informati della situazione.