Tempo di lettura: < 1 minuto

Caserta – Il Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) ha convalidato il sequestro preventivo del ponte sul fiume Volturno a Castel Volturno, in provincia di Caserta, disposto qualche giorno fa per motivi “di criticità strutturali” dalla Procura (Aggiunto Alessandro Milita) con provvedimento d’urgenza. Si tratta di un vecchio ponte in ferro ancora utilizzato per collegare diverse zone dell’esteso territorio di Castel Volturno; i consulenti della Procura hanno riscontrato “l’ammaloramento delle armature esterne delle strutture in cemento armato ad arco che risultano in buona parte a viste prive di copriferro”, e quello “delle strtture in cemento armato di collegamento tra la carreggiata stradale e gli archi”. E’ stato inoltre riscontrata anche “una grave precarietà e il danneggiamento delle strutture metalliche di protezione dei percorsi pedonali laterali lungo il ponte”. Situazioni che mettono in pericolo l’incolumità di automobilisti e pedoni, per questo l’autorità giudiziaria e i carabinieri lo hanno sequestrato.