Santa Maria a Vico, a settembre sarà divulgato il Piano di Protezione Civile

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Comune di Santa Maria a Vico rende noto che nel prossimo mese di settembre sarà divulgato alla cittadinanza il Piano di Protezione civile. La divulgazione avverrà sia nelle scuole (tutti i plessi della primaria e nella secondaria “Giovanni XXIII”) che con appuntamenti in tutte le piazze del territorio, con gazebo a cura dei volontari del locale nucleo e brochure consegnate a tutte le famiglie del territorio.

«Divulgare il Piano di Protezione civile, recentemente aggiornato, è una novità assoluta per la  nostra comunità. Nell’ultimo anno abbiamo fatto tanto, dal corso di primo soccorso Blsd alla nuova campagna di reclutamento dei volontari, tenutasi lo scorso autunno e che ha arricchito l’organico di una cinquantina di nuovi elementi operativi. Il locale nucleo è un fiore all’occhiello della nostra macchina amministrativa, come dimostrato qualche giorno fa quando la squadra anti-incendio, in collaborazione con i Vigili del fuoco, ha domato un incendio nei pressi della linea ferroviaria che poteva avere conseguenze ben più gravi sia per la circolazione dei treni che per la cittadinanza. Questo è solo l’ultimo delle decina di roghi spenti nel corso di questa estate. Noi facciamo quello che possiamo e nei prossimi mesi partiremo anche, tramite i Vigili del fuoco, con un corso di prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi, ma non possiamo non appellarci anche ai nostri cittadini: bruciare, qualsiasi cosa, è dannoso sia per la nostra salute che per le nostre colline, che fungono da argine alle calamità atmosferiche», affermano il sindaco Andrea Pirozzi e la consigliera con delega alla Protezione civile Anna Cioffi.

In un’ottica di rafforzamento del lavoro svolto quotidianamente dai volontari, nelle ultime settimane sono stati acquistati diversi Dispositivi di Protezione Individuale (guanti, caschi, mascherine di protezione, scarpe anti-infortunistica, divise) per garantirne la sicurezza e prevenire eventuali rischi dalla loro attività. E, per garantire un ulteriore rafforzamento del locale nucleo, il Comune di Santa Maria a Vico parteciperà al bando regionale per l’acquisto di ulteriori attrezzature