- Pubblicità -
Tempo di lettura: 3 minuti

Oggi, venerdì 17 maggio, alle ore 17.00 alla presenza del Ministro dell’Interno, dott. Matteo Piantedosi, in Prefettura a Caserta il Sindaco Antonio Trombetta e il Prefetto, dott. Giuseppe Castaldo, sottoscriveranno il “Patto per la sicurezza urbana per la promozione ed attuazione di un sistema di sicurezza partecipata ed integrata nella città di Marcianise”.

Seguirà una visita istituzionale riservata del Ministro dell’Interno, alle ore 18.00, presso l’immobile comunale denominato “ex Giudice di Pace” in via San. Giuliano, individuato quale sede idonea ad ospitare il Commissariato della P.S. di Marcianise, a cui prenderanno parte gli Amministratori del Comune di Marcianise.

“Il Patto che sottoscriveremo questo pomeriggio tra il Comune e la Prefettura – ha affermato il sindaco Antonio Trombetta – ci consentirà di porre in essere una serie di azioni concrete ispirate a una nuova e strutturata visione del futuro cittadino in un’ottica di maggiore sicurezza urbana. Vivere più sicuri, nei luoghi comuni e di aggregazione, per un benessere transgenerazionale, rappresenta un obiettivo prioritario per la nostra Amministrazione, perseguibile solo attraverso quella proficua sinergia tra Stato e Comune a cui siamo giunti silenziosamente in questo primo anno di lavoro, grazie a un intenso impegno da parte delle Istituzioni coinvolte. Con questo Patto avremo la possibilità di affrontare il tema della sicurezza urbana complessivamente impegnandoci su vari fronti come il contrasto alle dipendenze, l’educazione alla legalità, la lotta alla mala movida. L’azione sinergica tra le Forze di Polizia e la nostra polizia locale sarà ulteriormente potenziata, in considerazione soprattutto dei brillanti risultati, anche odierni, certificati dalle operazioni condotte quotidianamente sul territorio per cui ringrazio a nome della città tutte le risorse impegnate. Fondamentale sarà in tutto questo l’installazione di nuove videocamere collegate alla Questura e il trasferimento della Polizia di Stato in un nuovo stabile di proprietà comunale più funzionale e ricettivo per significativi aumenti di organico utili a rafforzare la presenza sulle nostre strade. La visita del Ministro, che ci onora, testimonia di come questo accordo rappresenti un innovativo modello di riferimento, che mette a sistema le migliori energie delle Istituzioni in vista del bene dei cittadini. Non posso non ringraziare tutti i protagonisti ‘”territoriali’’ di questa splendida rete istituzionale: il Prefetto e il Questore di Caserta, oltre al Dirigente del “nostro” commissariato, il dott. Valerio Consoli. Altrettanto grato sono all’Amministrazione comunale nel suo complesso, al Consiglio Comunale, alla maggioranza e all’opposizione, che al di là delle diverse visioni della Città, tutte legittime e anzi necessarie in democrazia, anche sul tema della Sicurezza hanno fornito il proprio qualificato contributo, nella consapevolezza che Marcianise è nostra, di tutti noi. E, soprattutto, dei nostri figli”.