Tempo di lettura: 2 minuti

Cellole (Ce) – Amministrazione comunale e Wwf sul piede di guerra dopo gli sversamenti illeciti ed inquinanti avvenuti recentemente sul litorale domitio.

Lello Lauria ed Alessandro Gatto, delegati Wwf, e il sindaco di Cellole  Cristina Compasso oggi si sono seduti al tavolo dei provvedimenti da adottare e per studiare un piano di prevenzione dall’inquinamento nel breve e nel lungo termine.

“Tra gli argomenti discussi – spiegano Lauria e Gatto – 1.  La lettura dei dati Arpac, da noi illustrati,  sulla balneazione indicano che la qualità delle acque di balneazione negli ultimi anni, a seguito del buon funzionamento dei depuratori dei comuni che insistono in zona, sono nettamente migliorate e che le chiazze recentemente riscontrate sono da attribuirsi o a scarichi di privati e/o aziende zootecniche non ottemperanti alle normative vigenti in materia di acque reflue oppure, considerata la direzione delle correnti N-S,  alla cattiva depurazione dei comuni del litorale laziale a nord di Minturno. Per i suddetti motivi abbiamo proposto di attivare, per competenza,  la Polizia Municipale di Cellole al fine di controllare  il territorio e la Guardia Costiera per quanto riguarda gli scarichi a mare. Contemporaneamente la Sindaca si è impegnata a scrivere ai sindaci dei comuni che insistono sul Litorale Dominio al fine di creare un coordinamento di tutela, prevenzione e valorizzazione del territorio stesso. 2. Per quanto riguarda la valorizzazione e la tutela delle dune, la sindaca Compasso si è mostrata molto disponibile  a prevenire il perpetrarsi degli sbancamenti e di attivare, in tempio ragionevolmente brevi,  una sensibilizzazione diffusa sul territorio. 3. Pulizia del villaggio turistico Baia Domitia: contestualmente abbiamo segnalato anche l’intollerabile stato di abbandono e di sporcizia delle strade di Baia Domitia e di controllare il servizio di “ramazza” previsto e non effettuato con regolarità. La sindaca si è impegnata a controllare. 4. Varie: la sindaca ha mostrato di apprezzare il nostro lavoro e si è mostrata  interessata della nostra collaborazione di sensibilizzazione ambientale  tra i cittadini, nelle scuole e al lavoro di vigilanza ambientale per la quale chiede la ns collaborazione al fine di coordinare al meglio le forze. Primo incontro previsto il 27 agosto prossimo”.