Tempo di lettura: < 1 minuto

Niente da fare per la Casertana. Il Tar del Lazio ha infatti reso noto tramite apposito decreto di aver respinto il ricorso presentato dal club rossoblu contro l’esclusione dal campionato di serie C deliberata dal Collegio di Garanzia del Coni a fine luglio. La camera di consiglio per la trattazione collegiale è stata fissata al 6 settembre 2021. I falchetti sono di fatto fuori dal prossimo campionato di serie C così come il Carpi, a cui è toccata la stessa sorte. 

Il primo grado della giustizia ordinaria ha deliberato il non accoglimento dell’istanza di sospensiva ritenendo la posizione della Casertana alla data di presentazione dell’iscrizione (28 giugno) non “conforme a quanto richiesto per l’ammissione” in serie C con particolare riguardo “alla mancanza di un’idonea fideiussione”.