Tempo di lettura: 1 minuto

Caserta – Un detenuto di 43 anni ha ingoiato tre lamette da barba all’interno del carcere di Arienzo, in provincia di Caserta. Il tentativo di suicidio risale alla mattinata

L’uomo è stato subito soccorso dalla Polizia Penitenziaria e trasportato prima in infermiera e poi all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. Sottoposto agli esami medici, le sue condizioni non sono preoccupanti ed è stato dichiarato fuori pericolo. 

L’uomo ha tentato il suicidio. A salvarlo, probabilmente, è stato l’intervento tempestivo dei soccorsi, che lo hanno bloccato mentre si infilava le lamette in bocca, evitando che fossero inghiottite e finissero nell’esofago e da lì allo stomaco. Ascoltato dal personale sanitario, l’uomo non ha voluto spiegare i motivi dietro il gesto estremo.