Tempo di lettura: < 1 minuto

Caserta – È di due attività produttive multate per smaltimento illecito di rifiuti, diverse aree sequestrate perché ridotte a discariche a cielo aperto e di dieci persone denunciate, il bilancio della terza giornata di controlli ambientali disposti nei comuni della Terra dei Fuochi disposti dall’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania, nell’ambito di una pianificazione coordinata dalla Prefettura di Napoli, con la Prefettura di Caserta e con le questure e le forze di polizia di entrambe le province. Il terzo “action day” ha riguardato i comuni di Marcianise (Caserta) e di Giugliano in Campania (Napoli). In strada 22 equipaggi per un totale di 50 unità interforze appartenenti al Raggruppamento Campania dell’Esercito, alla Guardia di Finanza, alla Polizia di Stato e ai Carabinieri. Le persone denunciate rispondono di reati ambientali, e qualcuna anche di impiego di manodopera in nero.