Tempo di lettura: 3 minuti

Caserta – Il dipartimento della Giunta Regionale della Campania, Direzione Generale per le politiche culturali e turismo, ha pubblicato il decreto con i relativi allegati e graduatorie volte alla valutazione e al successivo finanziamento di progetti per “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”.

Le risorse complessive dedicate a tre azioni specifiche, a seguito dell’implementazione disposta dalla deliberazione n.350 del 24/07/2019, risultano così ridefinite:

Azione 2 – Eventi di rilevanza nazionale ed internazionale – Itinerari: € 1.800.000,00;

Azione 3 – Eventi di rilevanza nazionale ed internazionale: € 7.550.000,00

Azione 4 – Iniziative promozionali sul territorio regionale: € 1.650.000,00;

Diversi Comuni e Associazioni degli enti della Provincia di Caserta che hanno presentato domanda per ricevere i finanziamenti. Per quanto riguarda l’Azione 2 riceveranno 150.000 euro i Comuni di Portico di Caserta (I Bottari di Sant’Antonio e le tradizioni) e Sant’Angelo d’Alife (Michaelica). Ammesso ma non finanziato il Comune di Valle Agricola (Un paese ci vuole).

Questi, invece, i progetti presentati dai Comuni della Provincia di Caserta e finanziati con i fondi dell’Azione 3 e che riceveranno 70.000 euro:

Roccamonfina: “43° edizione della castagna e del fungo porcino”

Capua: “La notte dell’Immacolata – Capua città madre”

Aversa: “Jommelli Cimarosa Festival”

Pignataro Maggiore: “Concorso Internazionale di canto lirico ‘Caruso, Pignataro paese della musica'”

Marcianise: “Coppa Europea di spada femminile 2020”

Sessa Aurunca: “Sessa porte aperte”

Santa Maria Capua Vetere: “La città sotto la città”

Caiazzo: “Vivi Caiazzo”

Letino: “Festival dell’Utopia”

Castello del Matese: “La giostra”

Valle di Maddaloni: “La fine di un regno”

Casapulla: “La notte dell’Appia”

Castel Morrone: “La gara del solco”

Non ammessi alla valutazione 4 Enti: Vairano Patenora poichè “manca l’esplicito impegno del Comune proponente ad accollarsi le spese per un valore corrispondente alle entrate extra-regionali che, per qualsivoglia motivazione, dovessero successivamente venire meno“; stesse motivazioni per Santa Maria la Fossa e Tora e Piccilli. Infine, valutato inammissibile il progetto della Comunità montana Monte Maggiore perchè la partecipazione alla procedura era riservata unicamente ai Comuni non capoluogo della regione Campania.

Sono 33 i comuni campani beneficiari dei 50.000 euro previsti dell’Azione 4, tra cui 8 della Provincia di Caserta:

Galluccio: “44° sagra dell’uva”

Formicola: “45° Festa del Casavecchia”

Macerata Campania: “Festa di Sant’Antonio Abate 2020”

Prata Sannita: “Naturarte: paesaggi, borghi, arte e attività outdoor”

Succivo: “Rappresentazione storica della guida di Gesù”

Ciorlano: “Oggi…una volta!”

Arienzo: “Il matrimonio di Giovannella Stendardo: La valorizzazione della Valle di Suessola”

Calvi Risorta: “Sapori, colori e suoni nell’agro Caleno”