Tempo di lettura: < 1 minuto

Caserta-Si è suicidato sparandosi un colpo in testa il 48enne Davide Mango, che oggi a Bellona, nel Casertano, ha seminato il panico sparando all’impazzata e uccidendo la moglie e ferendo cinque persone, tra cui il comandante della stazione dei carabinieri di Vitulazio. L’uomo ha iniziato a sparare con il suo fucile da caccia verso le 16.20, ferendo prima il barista del locale attiguo alla sua abitazione, poi una donna che era sulla sua strada; è quindi salito in casa uccidendo la moglie e si è barricato, sparando poi dal balcone. E’ iniziata la trattativa, protrattasi per oltre quattro ore, con i negoziatori del Comando Provinciale di Caserta che hanno cercato in tutti i modi di convincerlo ad arrendersi, e anche il padre che con tono disperato ha cercato di riportare alla ragione il figlio; l’impasse si è sbloccata poco dopo le 21, quando i militari sono entrati nell’abitazione di Mango; poco prima si era udito dalla casa un colpo d’arma da fuoco. Quando sono entrati i carabinieri, l’uomo era a terra, in fin di vita. E’ poi morto nonostante i tentativi di rianimarlo dei medici del 118.