Tempo di lettura: < 1 minuto

Caserta – Due veicoli da lavoro rubati ieri sera nel cantiere della Tav Napoli-Bari a Valle di Maddaloni (Caserta), sono stati ritrovati oggi dai carabinieri; i mezzi erano stati portati dai ladri, non ancora identificati, in una cava dismessa di Castel Morrone, comune distante una decina di chilometri dal cantiere. Si tratta di un autofurgone “Iveco” e di un escavatore “Jcb”, di proprietà della ditta “Bustraser Italia” di Mormanno (Cosenza), che sta eseguendo lavori presso il cantiere ferroviario dell’Alta Velocità. Nella cava dismessa i militari della stazione di Valle di Maddaloni hanno trovato anche altri mezzi rubati e appartenenti a società non interessate ai lavori della Napoli-Bari, in particolare un escavatore e un furgone.