Tempo di lettura: < 1 minuto

Pestarono violentemente un automobilista con cui avevano avuto una lite poco, mentre erano nel traffico di Santa Maria Capua Vetere (Caserta): è l’accusa che ha portato agli arresti domiciliari per lesioni aggravate e violenza privata il 23enne Valerio De Gennaro e il 26enne Giovanni Vozza. Il fatto avvenne il 27 marzo scorso. Secondo quanto accertato dai carabinieri, che hanno condotto le indagini coordinate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, i due ragazzi, dopo aver litigato per motivi di viabilità con un 47enne, lo inseguirono per le strade di Santa Maria tentando più volte di speronarlo, fino a farlo fermare; a questo punto Vozza e De Gennaro raggiunsero l’automobilista e lo colpirono al capo e all’addome, facendolo rovinare a terra, e provocandogli una frattura al gomito. I carabinieri hanno visionato le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona, ricostruendo l’accaduto e identificando i due aggressori; la Procura ha quindi chiesto e ottenuto dal Gip l’emissione nei confronti dei due ragazzi di un’ordinanza di custodia cautelare.