Tempo di lettura: < 1 minuto

Santa Maria Capua Vetere (Ce) – Filomena Lamberti, vittima di violenza e autrice del volume ’Un’altra vita’, sfregiata sette anni fa con l’acido dal marito, incontrerà domani 12 dicembre (ore 10) gli studenti del Liceo Classico ‘Cnevio Nevio’ di Santa Maria Capua Vetere nell’ambito di un incontro  organizzato da ‘MitreoFilmFestival’/Spaziodonna onlus sezione di Salerno dal tema ‘Guardami oltre, la violenza sulle donne’.

All’evento, appuntamento finale del MitreoFilmFestival 2019, parteciperanno il prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto; il sindaco di Santa Maria Capua Vetere, Antonio Mirra; il Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, Lorenzo Chieffi; il magistrato Sergio Occhionero del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta); Mena Minafra, Responsabile dell’Osservatorio della Regione Campania sulla detenzione; Vilma De Sario Tabano, Presidente associazione Spazio Donna Salerno e Paola Mattucci, presidente dell’Associazione Mitreo Film Festival. Rosaria Bernabei, dirigente scolastico del liceo Nevio introdurrà i lavori della tavola rotonda. Al termine del dibattito, Filomena Lamberti riceverà il Premio Fotogrammi per riflettere “II coraggio”, conferitole dall’ associazione MitreoFilmFestival. Un’altra vita è il coraggio di testimoniare di Filomena e delle voci Amiche di Spaziodonna: un racconto, una testimonianza, una storia nelle storie di tante donne.