fbpx

Il sistema sanitario britannico restituisce la verginità a oltre cento donne

Il sistema sanitario britannico restituisce la verginità a oltre cento donne

lettura in 1 min

Oltre cento donne, centonove per l’esattezza negli ultimi dieci anni, hanno riacquistato la verginità in Gran Bretagna. Le pazienti, sfruttando un intervento pagato dal sistema sanitario britannico, si sono infatti fatte ricostruire l’imene. A rivelarlo è il Times, il giornale svela che sono state spese almeno 35mila sterline a intervento e che l’80 per cento delle donne operate erano single. Tre di loro avrebbero affermato di essere musulmane o hindu, 15 cristiane, 8 anglicane e 23 hanno detto di non professare alcuna religione. “Spesso la prima volta non è come si vorrebbe che fosse. È ritenuta una cosa sacra e non si dimentica mai il momento in cui si perde. Vogliono condividere quel momento con i loro mariti tornando ad essere di nuovo pure per loro“, è quanto dichiarato da Louise van der Velde, consulente relazionale a della clinica londinese Harley Street.

Commenti

DISQUS: