Tempo di lettura: < 1 minuto

Gragnano (Na) – Il ragazzo 17enne morto è il nipote del boss Nicola Carfora, detto o fuoco, ergastolato e detenuto al carcete duro. Indaga la procura dei Minori ma è stata allertata anche la Direzione distrettuale antimafia. Il ragazzino è morto nell’ospedale di Castellamare di Stabia dove e stato portato da Carlo Langelotti, 30 anni, a bordo di una Audi Q3. Anche il 30enne è ferito in maniera seria ed è in sala operatoria. Entrambi sono di Pimonte e sono stati accoltellati. Secondo una ricostruzione non confermata, ci sarebbe stata una lite in via Vittorio Veneto a Gragnano.