Tempo di lettura: 1 minuto

Acerra – Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa di Marcelo Amendola, segretario nazionale Flaica Uniti Cub, in merito allo stato di agitazione dei lavoratori della A2A nell’inceneritore di Acerra.

Di seguito il comunicato: “Proviamo stupore per queste dichiarazione senza senso. Questi signori si hanno arroccato il diritto di unici soggetti aventi diritto a dichiarare lo stato di agitazione. Una totale mancanza di rispetto per i lavoratori. La nostra libertà di dichiarare lo stato di agitazione è sancita per legge. E’ evidente dal loro comunicato stampa che con il datore di lavoro vadano d’accordo, se è cosi siamo contenti per loro, i nostri iscritti e noi non andiamo d’accordo con A2A. Noi riteniamo che ci siano gravi condizioni per la sicurezza dei lavoratori ed è per questo che continueremo la nostra lotta nella tutela della salute dei lavoratori. Lo stato di agitazione è il primo passo”.

Leggi anche:

Inceneritore di Acerra, dichiarato lo stato di agitazione dei lavoratori

Acerra, è scontro, le Rsu: nessuno sciopero dei lavori