Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Destino tutto da scrivere per il terzino del Napoli Elseid Hysaj, che all’inizio dell’anno è stato fortemente voluto da Ancelotti, bloccando la sua cessione al Chelsea di Sarri, e adesso si ritrova a dover condividere il ruolo con Malcuit e Maksimovic. L’agente dell’albanese, Mario Giuffredi, prova ad analizzare la situazione intervistato in diretta a Radio Marte: “E’ diventato la quarta scelta? In estate poteva andare al Chelsea con Maurizio Sarri, ma Carlo Ancelotti ha detto apertamente di stimarlo e puntare tanto su di lui. Nell’ultimo periodo, i fatti hanno però dimostrato che ha giocato una sola gara su quattro. Insomma, i fatti dicono che per Ancelotti, evidentemente, non è così importante, non lo reputa più un titolare. Contro l’Inter, avete visto, il mister ha schierato José Callejon da terzino, in altri casi ha fatto giocare Nikola Maksimovic o Kevin Malcuit. Se è così, se c’è da togliere il disturbo, allora toglieremo il disturbo. Hysaj non merita nessun trattamento sbagliato da parte di nessuno, visto quanto dimostrato fino ad oggi”.

Giuffredi ha aggiunto: “Se l’allenatore è rimasto deluso, lo dica subito. Se per il tecnico si tratta di un declassamento e non di una fase transitoria, mi aspetto che il mister stesso dica chiaramente che Hysaj è una quarta scelta. E’ corretto dirci la situazione reale: siano chiari e si risolve il problema. La clausola da 50 milioni è un ostacolo? Bisogna trovare una soluzione e risolvere i problemi. Se Hysaj è la quarta scelta, diventa un problema per il Napoli e per noi: e i problemi vanno risolti. Negli ultimi tre anni è stato il terzino migliore d’Europa, adesso non è diventato improvvisamente un giocatore di basso livello o non in grado di fare il proprio lavoro. L’allenatore deve essere chiaro, sennò si crea un danno alla società e al calciatore: così diventa un problema grosso. Se non è visto bene, ma solo come alternativa, chiederemo la cessione a gennaio. Un giocatore come lui non fa l’alternativa di nessuno”.