- Pubblicità -
Tempo di lettura: < 1 minuto

Gli agenti dei commissariati Vicaria-Mercato e Decumani, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in piazza Giovanni Leone a Napoli, hanno notato un uomo che, impugnando delle forbici, stava minacciando una donna visibilmente scossa e con il volto tumefatto.
Identificato in un 35enne napoletano con precedenti di polizia, l’uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, minacce e lesioni personali aggravate nonché denunciato per porto di armi o oggetti atti ad offendere.
I poliziotti lo hanno bloccato con non poche difficoltà accertando che lo stesso, poco prima, si era avvicinato improvvisamente alla sua ex compagna sferrandole dapprima un violento pugno al volto che l’aveva fatta rovinare al suolo, per poi minacciarla di morte con le forbici, nonostante l’intervento di due passanti; inoltre, gli operatori hanno constatato che l’uomo si era reso responsabile già in altre occasioni di comportamenti violenti nei confronti della sua ex.